Navigare Facile

Turismo a Lucerna

Visita alla Città di Lucerna

Dal suo passato Lucerna è riuscita a conservare la cinta di Musegg ossia i resti delle antiche mura merlate del quattordicesimo secolo sulle quali trovano appoggio nove torri; su una di queste si scorge l'orologio più antico del centro, risalente al Cinquecento, che ha la particolarità di scandire le ore con un minuto di anticipo rispetto ai restanti orologi cittadini.

Il trecentesco Kapellbrücke o Ponte della Cappella, in legno, si dilunga per circa duecento metri: alcuni dipinti mostrano alcuni momenti del passato di Lucerna e della Svizzera mentre a metà della costruzione si può notare una torre di forma ottagonale, la cosiddetta Torre d'Acqua o Wasserturm un tempo adibita a prigione o archivio ma oggi indubbiamente simbolo, insieme al ponte, della città di Lucerna.

In stile rinascimentale italiano è stato costruito nel Cinquecento il Palazzo Ritterscher con la funzione di accogliere il sindaco. L'influsso dell'Italia si scorge altresì nel Palazzo Comunale, di inizio Seicento. Tra i Musei, da visitare quello delle Belle Arti.

Per quanto riguarda le Chiese, quelle di maggiore interesse sono la Hofkirche (maggiore Chiesa rinascimentale svizzera, ristrutturata nella metà del Seicento in seguito a un incendio), la Chiesa francescana e la Chiesa gesuita che rappresenta la prima rilevante costruzione sacra in stile barocco di tutta la Svizzera, dove troviamo la tonaca originale del patrono della Svizzera, Frate Klaus.

Da vedere e non perdere neppure il Leone di Lucerna monumento tra i più conosciuti a livello mondiale ottenuto da una roccia naturale e raffigurante un leone morente; è stato voluto per ricordare le guardie svizzere cadute eroicamente alle Tuileries nel corso della rivoluzione francese.