Navigare Facile

Storia di Lucerna

La Storia

Nel 750 circa venne fondato in queste terre il Monastero benedettino di San Leodgar che nel nono secolo fu nelle mani dell'Abbazia di Murbach, dalla cui giurisdizione la città di Lucerna ottenne l'indipendenza nella seconda metà del dodicesimo secolo; da allora il territorio prese il nome di Luciaria.

Nel tredicesimo secolo Lucerna acquisiva sempre maggiore rilevanza grazie alla sua posizione strategica e alle attività commerciali riguardanti la rotta del Gottardo; negli anni successivi, però, Lucerna cercò di liberarsi dal dominio degli Asburgo alleandosi peraltro con le città vicine. Così, nel 1332, Lucerna, Untervaldo, Svitto e Uri diedero vita alla Confederazione Svizzera.

In poco tempo il dominio asburgico sul territorio venne meno e Lucerna potè affermarsi come fiorente centro commerciale. La città decise di non aderire alla riforma protestante ma costituì in territorio svizzero il baluardo del cattolicesimo. Lucerna venne inoltre coinvolta nelle guerre svizzere del Seicento, oltre che nelle rivoluzioni del Settecento.

Nell'Ottocento Lucerna cominciava a sviluppare la propria economia soprattutto in seguito all'apertura della ferrovia di San Gottardo nel 1882; un peso fondamentale lo ebbe anche il movimento turistico che si era venuto a creare per il peso assunto dall'arte e per i punti panoramici di indiscussa bellezza presenti sul territorio.